Les Éclats

Mese: marzo, 2013

Les Éclats a Rovereto il 26 marzo al Nuovo Cineforum Rovereto

Martedì 26 marzo alle ore 21 al Nuovo Cineforum Roverto la proiezione di Les Éclats (Ma gueule, ma révolte, mon nom) di S. George (Francia 2011, 84′)

Auditorium Fausto Melotti – corso Bettini 43 Rovereto
Ingresso singolo 5 euro
Con il patrocinio del Comune di Rovereto, Servizio Attività Culturali

Annunci

LES ÉCLATS a Torino il 18 marzo Cinema Massimo (sala 3) ore 20,30

Magistratura Democratica, in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema, presenta la proiezione del film LES ÉCLATS (MA GUEULE, MA RÉVOLTE, MON NOM) di Sylvain George nel quadro di una serie di appuntamenti mensili dedicati a temi che, per la loro attualità o la loro ricorrenza, rappresentano momenti cruciali dell’attività giudiziaria.

In questa occasione il tema è quello dell’immigrazione e al termine della proiezione ne discuteranno Guido Savio (avvocato) e Ogadinma Uchechi Ohaeri (interprete) coordinati da Andrea Natale (magistrato).

Guido Savio è un avvocato penalista; si occupa da anni dei problemi connessi all’immigrazione, sia sotto l’aspetto prettamente penalistico, sia sotto l’aspetto dei diritti degli stranieri connessi al soggiorno (espulsioni, ricongiungimenti familiari, ecc.); al riguardo ha pubblicato numerosi lavori (vedi il sito “Progetto Melting Pot Europa: avv. Guido Savio: tutti i lavori”) e di recente ha curato “Il codice dell’immigrazione”. E’ componente dell’Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione (ASGI).

Ogadinma Uchechi Ohaeri è laureata in Scienze dell’Educazione presso l’Università degli Studi di Torino e provvista di diploma di maturità in Mass Communication conseguito in Nigeria, e di diploma di Mediatrice culturale riconosciuto dalla Regione Piemonte. Ha partecipato all’interno del carcere Lo Russo e Cutugno di Torino ad un progetto promosso dall’Università e dal Comune di Torino finalizzato ad integrare i detenuti stranieri insegnando loro la lingua italiana, gli usi, i costumi e le leggi vigenti in Italia; ha lavorato come operatrice in varie cooperative sociali e presso l’Azienda Ospedaliera Amedeo di Savoia come mediatrice culturale ed educatrice sanitaria, occupandomi direttamente del counseling nei confronti degli immigrati africani sub-sahariani per la riduzione del rischio di contagio delle malattie sessualmente trasmettibili e dell’Aids. L’ambulatorio per immigrati presso il quale ha lavorato ha vinto il primo premio al concorso nazionale per i “progetti d’avanguardia della sanità”.
Da 16 anni presta l’attività di interprete giudiziario (di lingua inglese e dialetto nigeriano igbo) presso il Tribunale di Torino.

Andrea Natale (moderatore) è giudice penale presso il Tribunale di Torino; ha pubblicato vari articoli in materia di immigrazione sulle riviste giuridiche “Questione Giustizia” e “Diritto immigrazione e cittadinanza”.

Scarica QUI il programma di marzo del Museo Nazionale del Cinema